Sofia Keller at the Berlin Wall.

Germany, late 1980s. The Berlin Wall will hold up for a few more months and the Iron Curtain has not yet imploded.
A homeless girl, Sofia Keller, with a small white dog is reported by the police of East and West Berlin for some scams made in the local markets of Berliner Troder und Kunstmarkt and Winterfeldplatz.
The deceived merchants will report to the investigators that the little thief appears from time to time as a citizen of the United Kingdom, or French, Swedish and Russian, and shows that she has an unusual knowledge of antiques such as porcelain, jewelry and books.
The wanted woman is reported later in Cologne and then in Düren, but when the circle of investigators seems to huddle around the fugitive, the girl makes her lose track beyond the Belgian border.

Germania, fine anni ’80. Il Muro di Berlino reggerà ancora per pochi mesi e la Cortina di Ferro non è ancora implosa.
Una ragazzina senza fissa dimora, Sofia Keller, con un cagnolino bianco viene segnalata dalle polizie di Berlino Est e Ovest per alcune truffe messe a segno nei mercati rionali di Berliner Troder und Kunstmarkt e il Winterfeldplatz.
I commercianti raggirati riferiranno agli investigatori che la piccola ladra si presenta di volta in volta come cittadina del Regno Unito, oppure Francese, svedese e russa, e mostra di possedere una inusuale conoscenza degli oggetti d’antiquariato come porcellane, gioielli e libri.
La ricercata viene segnalata in seguito a Colonia e poi a Düren, ma quando il cerchio degli investigatori pare stringersi attorno alla fuggitiva, la ragazzina fa perdere le sue tracce oltre la frontiera belga. 
Le Russian Ground Forces lasciarono Berlino il 25 Giugno 1994 con una parata d’addio della prestigiosa 6th Guards Motor Rifle Brigade (6-я гвардейская отдельная мотострелковая бригада) cola’ stanziata.
Instead, the presence of Moscow troops ended definitively only between 31 August and 1 September of the same year, with the departure of the last railroad trains overflowing with soldiers. Thus ended an occupation that lasted almost half a century.
La presenza delle truppe di Mosca termino’ invece in modo definitivo solo fra il 31 Agosto ed il 1 Settembre dello stesso anno, con la partenza degli ultimi convogli ferroviari straripanti di soldati. Si concludeva cosi’ un’occupazione durata quasi  mezzo secolo. 
“Ciò che avverrà si annida nel grembo del futuro, un futuro insieme minaccioso e nascosto. Ognuno sa o sente che il calice del dolore non è ancora vuotato.” Sofia Keller

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *